alterazione suolo pubblico :: Comune di Firenze ::
città di firenze
Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
alterazione suolo pubblico
(data ultima modifica: 15/12/14)
Ufficio: Ufficio alterazioni suolo pubblico
Indirizzo: via Mannelli, 119/i Piano terzo
Telefono: 055 2624729/731/732
Fax: 055 2624750
Email: alterazioni.suolopubblico@comune.fi.it
Orario di apertura: Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle 8,30 alle 11,00
Requisiti

 

Modalità di richiesta

La domanda di alterazione suolo pubblico, completa degli allegati richiesti (vedere "documentazione da presentare"), deve essere inviata, per una preventiva valutazione, all'indirizzo: alterazioni.suolopubblico@comune.fi.it

Sia la domanda che gli allegati devono essere in formato .pdf e le fotografie in formato .jpg.

Se la domanda e la documentazione inviate risulteranno complete in tutte le loro parti, con una e-mail, sarà comunicato giorno e orario per presentare la domanda e gli allegati in originale presso l'ufficio alterazioni suolo pubblico, all'indirizzo e negli orari indicati.

In caso di alterazione d'urgenza la domanda dovrà essere presentata direttamente all'ufficio alterazione suolo pubblico, senza prenotazione via mail, con le modalità di cui al punto 7 (vedere documentazione da presentare).

Documentazione da presentare

1. Domanda di alterazione suolo pubblico compilata sull'apposito modello. Se la domanda viene consegnata da persona diversa dal richiedente, colui che consegna deve essere munito di delega del richiedente e fotocopia di documento di riconoscimento dello stesso. Nella domanda di alterazione deve essere indicato, come richiesto, il nome della persona delegata alla presentazione ed al ritiro della concessione.

2. Progetto delle opere (2 copie cartacee + file .pdf) composto da:
2.1 Relazione tecnica contenente:
- elenco dettagliato di tutte le strade interessate dai lavori con specifica del lato strada oggetto dell'intervento;
- indicazione del tipo di pavimentazione;
- tipologia e numero di tubi o pozzetti che saranno realizzati;
- informazioni relative ai sottoservizi eventualmente presenti (tipo di rete, ubicazione...);
- descrizione dell'intervento (modalità di esecuzione dei lavori);
- la relazione tecnica deve riportare in calce le seguenti diciture:
* "Lo scavo ed i ripristini saranno effettuati conformemente a quanto previsto nei "Disciplinari Tecnici per il ripristino delle alterazioni stradali approvati dal Comune con Determinazione n. 441 del 13.01.2011 e successive modifiche";
* "Si attesta l'idoneità alla transitabilità in condizioni di sicurezza del piano viabile al termine delle opere oggetto della presente richiesta";
2.2 Elaborati grafici:
- planimetria generale dell'intervento scala 1:1000 o 1:500;
- planimetria dei singoli tratti scala 1:500 o 1:250 indicanti il posizionamento di tubi e pozzetti rispetto a marciapiedi e fabbricati, completi dei numeri civici, e l'ingombro del cantiere;
- sezioni stradali indicanti i tubi, i pozzetti realizzati ed i sottoservizi eventualmente presenti in scala 1:100 o 1:50.

Tutte le tavole di progetto e la relazione tecnica devono essere firmati dal progettista e completi di data.

3. n. 3 fotografie (2 copie cartacee + file .pdf) della sede stradale nella quale si effettuerà l'intervento di scavo e dalle quali risulti visibile la segnaletica stradale orizzontale/verticale esistente.

4. Nulla-osta rilasciato da Publiacqua per le domande di allacciamento alla fognatura e di ripristino/riparazione delle tubazioni di scarico. Non saranno accettate domande prive del nulla-osta di Publiacqua. Solo nel caso lo scavo riguardi il primo tratto della tubazione in uscita dalla proprietà, il richiedente dovrà allegare soltanto una dichiarazione in carta libera nella quale afferma che non verrà alterato o modificato in alcun modo l'allacciamento alla fognatura esistente.

5. Copia del provvedimento che autorizza l'occupazione permanente in caso di apposizione di nuove strutture nel sottosuolo (nuovi pozzetti, tubazioni, ecc.).

6. La domanda per il provvedimento di viabilità deve essere presentata contestualmente alla richiesta di alterazione presso l'ufficio. 

7. Nel caso di alterazioni d'urgenza fuga/guasto che comporti emergenza o pericolo di incolumità e/o igiene pubblica (art. 7 regolamento sottosuolo e art. 18 regolamento COSAP), la domanda di alterazione deve essere presentata all'ufficio a sanatoria il giorno stesso dell'alterazione o il giorno lavorativo successivo all'inizio dei lavori (primo giorno utile di apertura al pubblico). Lo stesso giorno dell'inizio lavori dovrà essere inviato un fax a Polizia Municipale (vedi tabella 1) e Ufficio Alterazioni Suolo Pubblico (fax n. 055 262 4750); in caso di presenza di aiuole e/o alberature deve essere inviata anche un e-mail al Verde Pubblico (direz.ambiente@comune.fi.it). Nelle comunicazioni inviate deve essere specificato: richiedente, luogo, superficie, alterazione e data inizio e fine lavori. Al momento della presentazione della richiesta a sanatoria dovranno essere allegate alla domanda copia dei fax ed e-mail inviate. La Relazione Tecnica dovrà contenere:
- l'elenco dettagliato di tutte le strade interessate dai lavori con specifica del lato strada oggetto dell'intervento;
- indicazione del tipo di pavimentazione;
- le seguenti diciture in calce:
* "Lo scavo e i ripristini saranno effettuati conformemente a quanto previsto nei Disciplinari Tecnici per il ripristino delle alterazioni stradali approvati dal Comune con Determinazione n.441 del 13.01.2011 e successive modifiche";
* "Si attesta l'idoneità alla transitabilità in condizioni di sicurezza del piano viabile al termine delle opere oggetto della presente richiesta";
planimetria generale dell'intervento scala 1:1000 o 1:500;
- le copie dei fax inviati con relativa ricevuta

   Tutti i documenti elencati devono essere presentati in originale e anche con file formato .pdf.

Polizia Municipale

Sede

Fax n.

Sede

Fax n.

Q1 - Via delle Terme, 2

055 2616070

Q3 - Via di Villamagna 23/a

055 6585333

Via G. Monaco, 15

055 3282641

Q4 - Via di Legnaia, 2/g

055 706000

Piazza della Calza, 2

055 221068

Q5 - Via Benedetto Dei, 2

055 3264682

Q2 - Via Frusa, 2/a

055 2625146

 

 



8. In caso di proroga dei tempi, la richiesta dovrà essere presentata almeno 10 giorni lavorativi prima della scadenza (art. 17 regolamento COSAP) direttamente all'ufficio alterazione suolo pubblico senza prenotazione via mail, unitamente alla richiesta per il rinnovo del provvedimento di viabilità (vedi punto 8 della domanda di alterazione).


 

 

Costi

Per presentare la richiesta:

1) marca da bollo da 16,00 Euro

2) pagamento dei diritti di istruttoria e sopralluogo di 80 Euro (40,00 Euro + 40,00 Euro) da effettuarsi, per l'accettazione della richiesta, con le seguenti modalità:

 - versamento su c/c postale n. 16776502 o bonifico bancario IBAN IT17 OØ76 Ø1Ø2 8ØØØ ØØØ1 6776 5Ø2 intestato a "Comune di Firenze - Direzione Nuove Infrastrutture e Mobiltà" indicando nella causale "istruttoria" e "sopralluogo alteraz";

 - con Bancomat al momento della presentazione della richiesta;

Il pagamento del CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE (COSAP), per non incorrere nelle penalità e interessi di cui all'art. 29 del Regolamento COSAP deve essere effettuato in tempo utile e sempre prima della data di inizio dell'alterazione in una delle seguenti modalità:

a) versamento con bollettino precompilato (da ritirarsi presso l'ufficio stesso), su c/c postale n. 360503 intestato alla Direzione Risorse Finanziarie. Il pagamento può essere effettuato presso gli uffici postali oppure presso tutte le agenzie della Cassa di Risparmio di Firenze;

b) bonifico bancario IBAN IT 81 LØ76 Ø1Ø2 8ØØØ ØØØØ Ø36Ø 5Ø3 intestato a "Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie" indicando nella causale "pagamento canone COSAP";

c) con Bancomat, direttamente presso l'ufficio, nei limiti del tetto massimo di spesa previsto da ciascuna carta Bancomat.

N.B: verificare sempre che i versamento siano effettuati sui conti correnti appositamente predisposti.

Per ritirare la concessione:

1) una marca da bollo da 16,00 Euro

2) attestazione dell'avvenuto pagamento del canone COSAP

NON E' POSSIBILE EFFETTUARE PAGAMENTI IN CONTANTI

Tempi
NUOVO LAVORO: tempo di rilascio della concessione entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda originale presso l'ufficio alterazione suolo pubblico.
Moduli
Nome ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Domanda di alterazione
Oggetto ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Domanda di alterazione
Nome ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta concessione occupazione permanente suolo pubblico (società)
Oggetto ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta concessione occupazione permanente suolo pubblico (società)
Nome ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta di integrazione
Oggetto ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta di integrazione
Nome ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta di proroga
Oggetto ALTERAZIONE SUOLO PUBBLICO - Richiesta di proroga
Nome Richiesta revoca e nuova istituzione ordinanza
Oggetto Richiesta di revoca per mancata esecuzione e richiesta nuovo rilascio