Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
Autorizzazione per insegne di esercizio
(data ultima modifica: 08/06/16)
Ufficio: Edilizia Privata
Referente: Geom. Samuele Tacchi
Responsabile: Arch. Lorenzo Paoli
Indirizzo: P.le della Resistenza - 50018 Scandicci (IV piano - Palazzo Comunale)
Telefono: Simone Bonechi 055 7591346 - Ilaria Boni 055 7591390 - Daniela Danna 055 7591391 - Anna Marinezzi 055 7591455
Fax: 055 7591320
Email: uffedil@comune.scandicci.fi.it
Orario di apertura: ORARIO INVERNALE: martedì e venerdì 8.30/12.00 e giovedì 15.00/18.00 - ORARIO ESTIVO (dal 21/6 al 21/9): martedì, giovedì e venerdì 8.30/12.00
Requisiti

La richiesta di autorizzazione deve essere presentata dal titolare della ditta individuale o dal legale rappresentante della società/associazione interessata e riguarda l'autorizzazione per insegne d'esercizio, targhe professionali, tende da sole, da collocarsi nell'immobile ove è posta l'attività.

Modalità di richiesta

La richiesta di autorizzazione deve essere presentata all'Ufficio Protocollo - URP (piano terreno - palazzo comunale) o tramite posta certificata all'indirizzo: comune.scandicci@postacert.toscana.it

Al momento del rilascio dell'atto viene data notizia all'interessato. Il ritiro potrà essere effettuato direttamente dall'interessato, dal tecnico incaricato, dalla ditta installatrice o da un soggetto terzo, previa esibizione di documento di identità, munito di delega scritta dell'interessato.

Documentazione da presentare

Per il rilascio dell'autorizzazione per insegne d'esercizio dovrà essere presentata la seguente documentazione:

  • richiesta di autorizzazione per insegne/tende/targhe in bollo (1 marca da € 16,00);
  • relazione/nota descrittiva con tutte le caratteristiche dell'insegna;
  • planimetria della zona, nella quale venga chiaramente individuato il fabbricato oggetto dell'installazione;
  • documentazione fotografica, che rappresenti in particolare il fronte dell'esercizio e in generale la zona circostante;
  • elaborato grafico a colori in triplice copia dell'insegna/tenda/targa e del fronte dell'esercizio sul quale è progettata l'installazione, completo di misure, in scala adeguata (1:20 o 1:50);
  • fotosimulazione dell'installazione proposta;
  • fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • nulla-osta dell'Ente gestore della strada, se diverso dal Comune;
  • attestazione del versamento dei diritti di segreteria (vedi Tabella diritti di segreteria);

La modulistica è scaricabile da questa pagina oppure è disponibile in versione cartacea presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (piano terreno - palazzo comunale) e il Servizio Attività Edilizie (4° piano - palazzo comunale).

Costi

Per il rilascio dell'autorizzazione per insegne d'esercizio si dovranno sostenere i seguenti costi:

  • diritti di segreteria (vedi Tabella diritti di segreteria)
  • 1 marca da bollo da € 16,00 per la richiesta
  • 1 marca da bollo da € 16,00 per il ritiro dell'atto

I pagamenti possono essere effettuati, con versamenti distinti indicando la causale del pagamento, con le seguenti modalità:

  • presso la Tesoreria Comunale di Scandicci - Cassa di Risparmio di Firenze - via Pantin 1 - Scandicci;
  • con bollettino di c/c postale n. 161505 intestato a Comune di Scandicci - Servizio di Tesoreria;
  • tramite POS presso il Servizio Attività Edilizie (4° piano - palazzo comunale) negli orari di ricevimento del pubblico;
  • tramite bonifico su c/c bancario presso CRF via Pantin - Tesoreria Comunale (IBAN IT13I0616038080000046023C01)

La ricevuta del versamento dovrà essere presentata al Servizio Attività Edilizie.

PAGAMENTO DELL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA'

L'iscrizione a ruolo per il pagamento dell'imposta sulla pubblicità dovrà essere effettuata a cura del titolare dell'autorizzazione, presso la ditta I.C.A. via Giovanni Amendola, 17 - 50018 Scandicci - tel. 055/2591793. Si ricorda comunque che il pagamento della pubblicità non sostituisce l'autorizzazione.

Tempi

Ai sensi di quanto previsto dall'art. 2 della L. 241/90, il procedimento dovrà concludersi entro 30 giorni.

Informazioni

All'interno del centro abitato, qualora i cartelli o gli altri mezzi pubblicitari siano collocati su strada statale, regionale, provinciale, superstrada o autostrada, è necessaria la preventiva acquisizione del nulla osta tecnico dell'Ente gestore/proprietario della strada. Al di fuori del centro abitato, la collocazione di insegne su tali strade è autorizzata direttamente dai suddetti enti. Laddove i cartelli e gli altri mezzi pubblicitari collocati su una strada siano visibili da un'altra strada appartenente ad un Ente diverso, occorre acquisire preventivamente il nulla osta di quest'ultimo ente (ad es. alla Società Autostrade se visibili dalla Autostrada A1 o alla Provincia di Firenze se visibili dalla S.G.C. FI.PI.LI.).

Se l'insegna deve essere apposta su fabbricato ricadente in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, la relativa domanda è sottoposta al parere della Commissione Comunale per il Paesaggio, che valuterà se per l'installazione proposta debba essere rilasciata una autorizzazione paesaggistica e, solo in tale caso, sarà necessario fornire duplice copia di relazione paesaggistica, redatta secondo le indicazioni del D.P.C.M. 12/12/2005. Qualora la Commissione giudichi che l'installazione risulta compatibile con il contesto paesaggistico di riferimento in quanto non altera lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore dell'edificio, sarà rilasciata direttamente l'Autorizzazione per insegne.

Avvertenze

L'autorizzazione si intende rilasciata limitatamente all'installazione espressamente indicata nell'atto amministrativo, non contenendo lo stesso nessuna efficacia di sanatoria per eventuali abusi rappresentati nello stato di fatto dei grafici, per i quali l'Amministrazione Comunale si riserva ogni e qualsiasi provvedimento in merito.

Ogni modifica apportata all'insegna autorizzata nonché l'eventuale sostituzione della stessa con altra avente caratteristiche diverse per tipologia di realizzazione, colori, ingombri e dimensioni, comporta la decadenza dell'autorizzazione rilasciata ed obbliga il titolare a munirsi di un nuovo titolo autorizzativo, compresa l'autorizzazione paesaggistica, ove richiesta.

Normativa di riferimento
  • art. 23 del D.Lgs 285/1992 e s.m.i. "Nuovo Codice della Strada", inerente la pubblicità su strade e veicoli
  • artt. 6, 17 e 37 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana
  • Regolamento Generale sulla Pubblicità (deliberazione di Giunta Comunale n° 87 del 29/11/06)
Reclami ricorsi opposizioni
Per informazioni di carattere tecnico o amministrativo e per eventuali reclami o suggerimenti, inoltrabili anche per posta elettronica, è a disposizione il personale del Settore Tecnico ed il personale del Settore Amministrativo nell'orario di ricevimento al pubblico.
Eventuali ricorsi possono essere inoltrati alla Regione (per la nomina di un commissario ad acta) ed al giudice amministrativo (T.A.R.) o, alternativamente (rispetto al T.A.R.), al Presidente della Repubblica.
Moduli
Nome Dichiarazione assolvimento imposta di bollo
Oggetto Rilascio digitale atti edilizi
Nome Procura speciale
Oggetto Invio telematico al SUE
Nome Richiesta autorizzazione per insegne d'esercizio
Oggetto Insegne/targhe/tende
Nome Tabella diritti di segreteria 2016
Oggetto edilizia e urbanistica
Elenco servizi on-line