Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
Assegno per la maternità
(data ultima modifica: 18/08/09)
Ufficio: Società della Salute Zona Fiorentina Nord Ovest Gestione Associata Servizi Sociali - POLO AMMINISTRATIVO Scandicci - Lastra a Signa
Referente: d.ssa Valentina Margheri
Responsabile: d.ssa Elena Falleni
Indirizzo: C/o Palazzo Comunale di Scandicci, piano II° stanza n. 43, P.le della Resistenza, 1 - 50018 Scandicci
Telefono: 055.7591205
Fax: 055.7591432
Email: v.margheri@comune.scandicci.fi.it
Orario di apertura: Dal Lunedì al Venerdì 8.30-13.00; Martedì e Giovedì anche 15.00-17.30
Requisiti
E' concesso alle madri al momento della nascita del figlio o dell'ingresso del
minore nella famiglia, ricevuto in affidamento preadottivo o in adozione senza
affidamento, che sono in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadine italiane, comunitarie o in possesso di carta di soggiorno
- residenti nel Comune di Scandicci
- avere limiti di reddito con riferimento al valore dell' indicatore della situazione
economica  (ISE - vedi in Allegato la scheda informativa sul  redditometro); per le
domande relative all'anno 2009, il valore dell'indicatore della situazione economica,
con riferimento a nuclei familiari composti  da 3 componenti è pari ad Euro 32.222,66.
- non avere copertura previdenziale (quindi essere casalinghe o disoccupate),
oppure avere una copertura previdenziale inferiore  a Euro  309,11 in questo caso
l'importo dell'assegno sarà corrispondente alla differenza fino a raggiungere Euro  
309,11 - non beneficiare dell'assegno di maternità di competenza dell'INPS con
riferimento ai parti, alle adozioni o agli affidamenti pre-adottivi intervenuti
successivamente al 1° luglio 2000 in base alla legge 488/1999.
Iter procedura
SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Entro 6 mesi dalla nascita del figlio o dalla data di ingresso del minore nella
famiglia che lo riceve in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento.
Il Comune riceve le domande, ne accerta i requisiti di ammissibilità e successivamente
le invia all'Inps per il pagamento.
Informazioni
BENEFICI PREVISTI

Il diritto all'assegno per maternità decorre dalla data di nascita del figlio o dalla
data di ingresso del minore nella famiglia che lo riceve in affidamento preadottivo o
in adozione senza affidamento.
Per l'anno 2009, l'importo del medesimo è di Euro 309,11 mensili nel limite massimo di cinque
mensilità.
L'erogazione dell'assegno è effettuata dall'INPS in unica soluzione.
Normativa di riferimento
Art. 66, comma 4, Legge 23/12/1998 n. 448 e successive modifiche e
integrazioni
Elenco servizi on-line