Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
Gare motoristiche fuori strada
Autorizzazione gare motorizzate fuori strada
(data ultima modifica: 20/02/13)
La Provincia autorizza le gare motoristiche fuori strada ai sensi della L.R. 48/94 che disciplina la circolazione dei veicoli a motore al di fuori delle strade indicate dagli art. 2 e 3 del Nuovo Codice della Strada (D.Lgs. 285/92) e delle strade private
Ufficio: Sport
Referente: Rossano Paci, Raffaella De Biasi
Responsabile: Gianfranco Sordi (Posizione Organizzativa Sociale, Cooperazione Internazionale e Sport)
Indirizzo: Via Manzoni, 16 - 50121 Firenze
Telefono: 0552760454, 282, 570
Fax: 0552760093
Email: rossano.paci@provincia.fi.it, raffaella.debiasi@provincia.fi.it
Requisiti
    
Documentazione da presentare

L'istanza di autorizzazione deve essere presentata all'Ufficio Sport Via Manzoni, 16 50121 - Firenze   almeno 30 giorni prima della manifestazione tramite posta accomandata (fa fede il timbro postale d'invio) o fax 055 2760093 o a mano, corredata da:

- programma dettagliato della gara approvato dalla competente Federazione (FMI, ecc);
- cartografia dettagliata del percorso;
- copia della polizza assicurativa ai sensi dell'art.3 della Legge del 24/12/1969 n.990 e successive  modificazioni e integrazioni sull'assicurazione obbligatoria dei veicoli a motore durante gare e manifestazioni sportive;
- regolamento particolare della gara munito del nulla osta della competente Federazione Sportiva (FMI, ecc.);
- consenso del proprietario del fondo dove si svolge la manifestazione;
- parere vincolante del Comune dove si svolge la manifestazione (se gli organizzatori non ne sono in possesso, sarà cura di questo Ufficio Sport richiederlo all'Ente interessato).

Nel caso d'invio per posta, si consiglia comunque di anticipare la domanda tramite fax 0552760093, dato che questo ufficio non potrà ritenersi responsabile di eventuali ritardi o disguidi dovuti al servizio postale.

Per le gare fuori strada non si allega nessun modello, stante la tipicità particolare di ogni singola manifestazione.


Informazioni

È fatto divieto di costruire impianti fissi per sport da esercitarsi con mezzi motorizzati idonei alla circolazione fuori strada e di allestire a qualsiasi titolo tracciati o percorsi per gare da disputare con i mezzi predetti, nelle seguenti aree:
zone soggette a vincolo paesaggistico ai sensi della Legge 1497/39, ivi comprese le categorie di beni indicati nell'articolo 1 della Legge 431/85;
nei parchi e riserve naturali nazionali e regionali;
nelle ulteriori aree comprese nel sistema regionale delle aree protette, come individuate dal piano urbanistico territoriale con specifica considerazione dei valori paesistici e ambientali approvato con deliberazione del Consiglio Regionale n.296 del 19/07/1988 e successive modificazioni;
negli alvei di corsi d'acqua pubblici di cui al R.D. 1775/33, ad eccezione degli attraversamenti a guado colleganti strade esistenti;
nelle zone facenti parti del patrimonio agricolo-forestale della Regione ai sensi della L.R. 64/76;
nelle zone adebite o destinate a parchi territoriali urbani dagli strumenti urbanistici comunali;
nei territori di protezione della fauna selvatica di cui all'art.10, lett. a),b) e c) della Legge 157/92;
nelle zone soggette a vincolo idrogeologico ai sensi del R.D. 3267/23, limitatamente alla costruzione di impianti fissi e all'allestimento di tracciati o percorsi per gare.
In via eccezionale la Provincia può autorizzare lo svolgimento di manifestazioni e gare ogni anno, ciascuna di durata non superiore ai tre giorni, su percorsi diversi da quelli individuati negli artt. 6 e 7 della L.R. 48/94, previo il consenso del titolare del fondo e il parere vincolante del Comune, escluse comunque le aree di cui all' art. 2 della L.R. 48/94.

La circolazione fuori strada con mezzi motorizzati è altresì vietata ovunque sia stabilito espressamente dal Comune per ragioni di polizia locale,urbana e rurale o per la tutela della stabilità del suolo, fermo ogni altro divieto di circolazione disposto a norma della legislazione vigente dalle autorità competenti.