Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
Professioni Turistiche
Turismo - Agenzie viaggi, professioni turistiche e pro loco
(data ultima modifica: 31/08/15)
L'Ufficio fornisce informazioni su come diventare guida turistica, accompagnatore turistico e guida ambientale e sulle altre professioni turistiche previste dalla vigente normativa nazionale e regionale sul turismo, sia per quanto concerne i titoli abilitativi sia per l'iter procedurale; informa circa i corsi di formazione riconosciuti dalla Provincia e gli avvisi annuali per la qualificazione a guida turistica e a guida ambientale; indica i relativi riferimenti legislativi e normativi; pubblica il link al sito della Regione Toscana agli elenchi delle guide turistiche autorizzate ad operare su tutto il territorio nazionale.
Ufficio: Professioni Turistiche
Referente: Antonio Ugolini
Responsabile: Enrico Graffia
Indirizzo: Via Manzoni 16 - 50121 - Firenze
Telefono: 055 2760555
Fax: 055 2760560
Email: antonio.ugolini@cittametropolitana.fi.it
Orario di apertura: martedì 9-13, giovedì 9-13 e 15-17, altri giorni su appuntamento.
Requisiti

Per diventare guida turistica
Si devono possedere:
il diploma di scuola media superiore
l'abilitazione alla professione, conseguita mediante la frequenza del corso di qualificazione professionale con il superamento dell'esame finale (composto da una prova scritta, da una prova orale e da una prova di simulazione) oppure
il titolo di studio universitario, che sostituisce la frequenza del corso di qualificazione ma non il superamento dell'esame scritto e orale.
Se si è in possesso di uno dei seguenti titoli di studio, si può chiedere alla Provincia di sottoporsi all'esame (con le tre prove) senza dover frequentare il corso di qualificazione:

a) laurea in scienza dei beni culturali, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
b) laurea con indirizzo archeologico, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
c) laurea in lingua e letteratura straniera, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
d) laurea in lettere, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
e) laurea in architettura, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
f) laurea in scienza del turismo, con superamento dell'esame di storia dell'arte;
g) altra laurea ritenuta equipollente a quelle sopra indicate dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con superamento dell'esame di storia dell'arte.
Per verificare l'equipollenza del diploma di laurea, si può consultare il sito del Ministero (MIUR) all'indirizzo:
http://www.miur.it/0002Univer/0751Equipo/index_cf2.htm
La Provincia non può fornire informazioni sull'equipollenza dei titoli di studio.
Per diventare accompagnatore turistico
E' necessario il possesso di titolo di studio elencato fra i seguenti:

a) diploma di maturità di Istituto tecnico o professionale per il turismo;
b) diploma di liceo linguistico;
c) diploma di laurea in economia e gestione dei servizi turistici;
d) diploma di laurea in lingue;
e) diploma di istituto superiore per interpreti e traduttori;
f) diploma di laurea in lettere.

Coloro i quali non sono in possesso dei titoli di studio sopraindicati devono frequentare il corso di qualificazione professionale con superamento dell'esame finale.

Per diventare guida ambientale

Si deve essere in possesso di:

a) laurea in geologia o scienze naturali (compresi difesa del suolo, georisorse, ambiente) o in scienze biologiche;
b) laurea in scienze forestali e ambientali;
c) laurea in scienze agrarie;
d) laurea in ingegneria per la tutela dell'ambiente e del territorio;
e) laurea in scienze motorie;
f) altra laurea ritenuta equipollente a quelle sopra indicate dalla competente autorità.

Oltre al possesso di uno dei diplomi di laurea sopra elencati, l'aspirante guida ambientale deve superare un esame presso la commissione costituita dalla Provincia, ai fini del conseguimento dell'abilitazione. Se non si è in possesso di alcune delle lauree sopra elencate occorre aver conseguito il diploma di maturità ed è obbligatoria la frequenza del corso di qualificazione professionale con superamento dell'esame finale.

Tutti gli aspiranti a guida ambientale devono inoltre produrre idoneità psico-fisica all'esercizio della professione, attestata da certificazione rilasciata dall'Azienda sanitaria del Comune di residenza.

Modalità di richiesta

Per tutte le professioni turistiche: una volta in possesso dell'abilitazione, si può inoltrare allo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) del Comune di residenza la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA, che sostituisce la previgente Denuncia, DIA), insieme a tutta la documentazione richiesta.

Documentazione da presentare

Titolo di studio o abilitazione richiesta; certificato di idoneità psico-fisica rilasciato dall'Azienda sanitaria del Comune di residenza (solo per guida ambientale).

Iter procedura

Il Comune accerta l'esistenza dei presupposti e dei requisiti di legge e provvede al rilascio di una tessera di riconoscimento con foto; la tessera non richiede aggiornamento annuale. L'attività ha decorrenza dalla data di accettazione della SCIA da parte del SUAP.

Costi

€ 30,00 diritti di istruttoria SUAP oppure € 16,70 per richiesta duplicato tesserino identificativo; € 5,10 per spedizione al proprio domicilio, con raccomandata a/r del tesserino identificativo.

Tempi

L'attività ha decorrenza dalla data di accettazione della SCIA da parte del SUAP.

Modalità di fruizione

L'attività è svolta in regime di libera professione

Informazioni

Abilitazione a guida turistica e ambientale per l'anno 2014

Attenzione: al momento il bando di selezione per gli esami di abilitazione a guida turistica e a guida ambientale è sospeso; per aggiornamenti si veda la pagina Turismo del sito www.provincia.fi.it consultazione degli aggiornamenti e degli allegati relativi all'abilitazione 2014

Avvisi annuali per diventare guida turistica e guida ambientale

Ogni anno la Provincia di Firenze, dal 1°gennaio al 28 febbraio (fino al 2013) pubblica un avviso per coloro che aspirano a diventare guida turistica e guida ambientale, con informazioni sulle modalità per presentare domanda di ammissione all'esame, da indirizzare alle commissioni appositamente istituite dalla Provincia; normalmente le sessioni di esame si tengono fra novembre e dicembre e vengono rese note sul sito www.provincia.firenze.it alla sezione Turismo oppure Formazione.

Corsi per guida turistica, ambientale e accompagnatore turistico

La stessa Provincia riconosce, secondo la vigente legge regionale sul turismo, i corsi di qualificazione professionale (per gli aspiranti a guida turistica) e di specializzazione (per chi è già guida e vuole estendere ad altre lingue la propria abilitazione) per guide turistiche, per accompagnatori turistici e per guide ambientali. L'ammissione ai corsi di qualificazione è subordinata al possesso del diploma di scuola media superiore e alla conoscenza di una lingua straniera. I corsi sono organizzati da enti o agenzie formative o scuole private accreditati dalla Regione Toscana e riconosciuti dalla Provincia di Firenze (la Provincia cioè ne verifica la rispondenza al profilo regionale - nel caso specifico della guida turistica, "tecnico qualificato guida turistica" - in termini di requisiti di accesso, di monte ore, di argomenti di studio, di prove selettive e monitora il regolare svolgimento dei corsi); questi normalmente prevedono la frequenza di ottocento ore di lezione (per guida turistica), di novecento ore (per accompagnatore turistico) e di seicento ore (per guida ambientale) per un costo che supera, attualmente, sui duemila euro. Al termine dei corsi l'ente o agenzia formativa chiede alla Provincia di nominare una commissione di esame, secondo le modalità previste dalle disposizioni regionali. L'attestato di qualifica ufficiale di guida turistica viene rilasciato ai corsisti che superano l'esame finale.
Informazioni più dettagliate sui corsi per diventare guida turistica, ambientale e accompagnatore turistico possono essere chieste rivolgendosi direttamente alle scuole o agenzie formative, i cui contatti possono essere reperiti seguendo le indicazioni fornite in queste pagine oppure all'indirizzo
http://www.provincia.fi.it/formazione/ per quanto attiene alle scuole private e al loro riconoscimento da parte della Provincia; le informazioni che la Provincia può dare su queste scuole sono a carattere generale; per dettagli sulle date di inizio dei corsi, sedi, orari e costi e calendari occorre rivolgersi alle singole scuole, seguendo questa procedura:
dal link sopra riportato, alla voce Menu cliccare su "Per chi vuole frequentare corsi"; si apre un sottomenu a tendina e si clicca su Riconosciuti.; sulla pagina che si apre  viene spiegato cosa sono i corsi riconosciuti e in rosso c'è il link Cerca i corsi riconosciuti in Corso; si apre quindi una maschera di ricerca e si scrive "guida turistica"  alla voce di ricerca "Cerca nel titolo", avendo cura di scrivere, nel campo Tipo di informazione: "Tutti" in questo modo compaiono tutte le scuole, con informazioni sui costi, che organizzano quel tipo di corso; cliccando sull'icona che appare accanto al singolo corso si apre una pagina da cui si accede alla scheda della scuola con gli indirizzi, i numeri di telefono ecc..
Per informazioni sulle agenzie formative accreditate e sui voucher formativi (che sono agevolazioni sui costi dei corsi), consultare anche il link ai Centri per l'impiego della Provincia di Firenze
http://formazione.provincia.fi.it/index.asp
oppure ai link de Centri formativi territoriali della Provincia di Firenze
 http://formazione.lineacomune.it/index.php?option=com_content&view=article&id=63
http://formazione.lineacomune.it/index.php?option=com_voucher&task=cercacorsiric

Cosa fa la pubblica amministrazione per le professioni turistiche

Per quanto concerne le competenze che interessano gli enti pubblici locali nel campo delle professioni turistiche, esse si possono così riassumere:

la Regione definisce, con leggi e regolamenti propri e in armonia con la legislazione nazionale, le professioni turistiche, disciplina le modalità di accesso ai titoli abilitativi e stabilisce le sanzioni amministrative pecuniarie per chi esercita tali professioni in modo non conforme agli obblighi di legge; accredita scuole, enti e agenzie formative che organizzano i corsi di qualificazione professionale e di specializzazione;

la Provincia, con l'Ufficio della Professioni Turistiche, fornisce informazioni e assistenza sui percorsi per l'accesso a tali professioni e su tutti gli aspetti e le problematiche connesse; con il Servizio Lavoro e Formazione Professionale, riconosce i corsi di qualificazione e di specializzazione, coordina e controlla gli enti e le scuole che organizzano i corsi per l'abilitazione, riceve le domande dei candidati alle professioni, nomina le commissioni di esame, fissa i calendari delle prove di esame, ne cura la pubblicazione con avvisi sul proprio sito internet e rilascia la certificazione di abilitazione a chi abbia superato l'esame di idoneità per l'estensione linguistica e/o territoriale (per le guide turistiche);

il Comune, attraverso il lo Sportello Unico, riceve le Segnalazioni certificate per le richieste di inizio di attività di professione turistica, accerta l'esistenza dei presupposti e dei requisiti di legge e rilascia la tessera di riconoscimento (il cosiddetto "patentino"), esercita le funzioni di vigilanza e controllo sull'osservanza delle disposizioni contenute nelle leggi e nei regolamenti regionali sulle professioni turistiche, eroga le sanzioni amministrative pecuniarie ai trasgressori, ivi compresa la sospensione e revoca dell'attività con ritiro della tessera di riconoscimento.

Normativa di riferimento

Il Titolo III disciplina Le Professioni del Turismo, agli articoli 98-155 della legge regionale n. 42 del 23/03/2000, con le modifiche apportate dalla legge regionale n. 14 del 17/01/2005, Testo Unico delle leggi regionali in materia di turismo in Toscana, si veda al link

Testo Unico delle leggi regionali in materia di turismo in Toscana

Testo coordinato del regolamento attuativo della legge regionale il quale disciplina le professioni turistiche nel Titolo III bis Professioni del Turismo agli articoli 48 bis-48 quater.

Codice del Turismo

Legge n. 97 del 6 agosto 2013 (guida turistica nazionale)

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/08/20/13G00138/sg

 

Schede collegate