città di firenze
Informati  Registrati  Scegli la struttura  Pagamento
INFORMATI REGISTRATI SCEGLI
LA STRUTTURA
PAGAMENTO
Informati

Dal 1 luglio 2011 i gestori di strutture ricettive di Firenze sono chiamati a collaborare con il Comune di Firenze per l'applicazione dell'imposta di soggiorno.

Come noto il decreto legislativo 14 marzo 2011 n° 23 ha dato facoltà ai Comuni capoluogo di Provincia di istituire l'imposta di soggiorno da applicarsi con gradualità in proporzione al prezzo, fino a 5 euro per ogni pernottamento.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n° 33 del 20/06/2011 è stata istituita nella città di Firenze l'Imposta di Soggiorno e ne è stato approvato il relativo regolamento.

Clicca per scaricare il regolamento valido fino al 31 Maggio 2012

Con deliberazione del Consiglio Comunale n° 21 del 07/05/2012 sono state approvate modifiche ed integrazioni al regolamento dell'imposta di soggiorno.

Clicca per scaricare il regolamento valido dal 1 Giugno 2012

A far data dal 1 Giugno 2012 l'imposta è commisurata alla tipologia delle strutture ricettive fino ad un massimo di 5 euro per persona per notte, per un massimo di 7 notti consecutive, secondo le misure di seguito indicate.

Clicca per scaricare lo schema riassuntivo delle misure dell'imposta approvate

Il soggetto gestore della struttura ricettiva ha l'obbligo di provvedere alla riscossione del tributo da parte del proprio cliente, rilasciandone quietanza.

L' imposta si applica alle singole persone non residenti nel Comune di Firenze, per un massimo di 7 pernottamenti consecutivi.

Sono previste inoltre le seguenti esenzioni:

  1. i minori fino al compimento del dodicesimo anno di età;
  2. i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, anche in regime di day hospital, per un massimo di 2 accompagnatori per paziente;
  3. i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital;
  4. gli studenti iscritti all'Università degli Studi di Firenze
Per la fruizione dell'esenzione di cui alle lettere b. e c., i soggetti interessati devono rilasciare al gestore della struttura ricettiva dichiarazione resa in base alle disposizioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 e successive modificazioni.

L'applicazione dell'esenzione di cui alla lettera d) è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva di attestazione di iscrizione all'Ateneo Fiorentino per l'anno accademico in corso.

E' altresì prevista la riduzione del 50% dell'imposta di soggiorno nei seguenti casi:

  1. gruppi scolastici delle medie inferiori e superiori in visita didattica;
  2. gli sportivi di età inferiore a 16 anni, componenti di gruppi sportivi partecipanti ad iniziative e tornei organizzati in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.
La riduzione di cui alle lettere a) e b) sarà applicata previa attestazione rispettivamente del dirigente scolastico e della federazione sportiva di appartenenza.
Si sottolinea che i gestori delle strutture ricettive devono necessariamente richiedere le suddette attestazioni.

I gestori delle strutture ricettive hanno l'obbligo di conservare per cinque anni le dichiarazioni rilasciate dal cliente per l'esenzione dall'imposta di soggiorno, al fine di rendere possibili i controlli tributari da parte del Comune di Firenze

Clicca per scaricare le dichiarazioni di esenzione (valide fino al 31 Maggio 2012) da far firmare e conservare presso la propria struttura

Clicca per scaricare le dichiarazioni di esenzione (valide fino dal 1 Giugno 2012) da far firmare e conservare presso la propria struttura

Per permettere ai clienti che pernottano presso la propria struttura ricettiva di conoscere le modalità di applicazione, l'entità dell'imposta di soggiorno e le esenzioni previste, i gestori della struttura ricettiva sono tenuti a darne informazione in appositi spazi.

Clicca per scaricare lo schema di informativa multilingue

Il gestore della struttura ricettiva effettuerà l'invio telematico della dichiarazione dell'imposta con il relativo versamento e potrà riversare al Comune di Firenze l'imposta riscossa attivando i seguenti canali di pagamento:

  • mediante le procedure di pagamento on-line disponibili su questo sito
  • con accredito mediante bonifico bancario su c/c postale IBAN IT 66 Z 07601 02800 000009505001 intestato a Comune di Firenze- Imposta di soggiorno;
  • con pagamento di bollettino di c/c postale n° 9505001 intestato a Comune di Firenze - Imposta di soggiorno
  • con versamento diretto da effettuarsi presso gli sportelli della Tesoreria Comunale e sue filiali.


Per ottenere informazioni relative all'utilizzo del sistema via web della dichiarazione e/o versamento on-line è possibile contattare l' help desk al seguente indirizzo mail

Ulteriori informazioni sull'applicazione dell'imposta di soggiorno possono essere richieste tramite:

  • sportello informativo, Direzione Risorse Finanziarie, Servizio Entrate, in Via del Parione 7 piano II, nel seguente orario: lunedì dalle ore 9 alle ore 13 e il giovedì dalle 15 alle 17
  • rete civica del Comune di Firenze www.comune.fi.it, sotto la voce amministrazione "imposta di soggiorno", ove saranno reperibili la delibera istitutiva dell'imposta ed il relativo regolamento.
  • call center del Comune di Firenze allo 055055
  • Recapiti telefonici 055/2769476 - 055/2769472 - 055/2769473
  • fax la linea fax ad oggi non risulta ancora attiva e sarà cura del servizio scrivente darne comunicazione al più presto
  • e-mail a: