città di firenze


Aggiornamento Aprile 2016.

Informati  Registrati  Scegli la struttura  Pagamento  Dichiarazione Tari
INFORMATI REGISTRATI SCEGLI
LA STRUTTURA
PAGAMENTO DICHIARAZIONE TARI
Informati

Come noto il decreto legislativo 14 marzo 2011 n° 23 ha dato facoltà ai Comuni capoluogo di Provincia di istituire l'imposta di soggiorno da applicarsi con gradualità in proporzione al prezzo, fino a 5 euro per ogni pernottamento.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n° 33 del 20/06/2011 è stata istituita nella città di Firenze l'Imposta di Soggiorno e ne è stato approvato il relativo regolamento, successivamente modificato ed integrato con le delibere C.C. n.21 del 07/05/2012, n. 50 del 28/07/2014, n.12 del 2/03/2015 e n.11 del 22/03/2016.

Clicca per scaricare il regolamento valido dal 1 aprile 2016

L'imposta è commisurata alla tipologia delle strutture ricettive fino ad un massimo di 5 euro per persona per notte secondo le misure di seguito indicate.

Con deliberazione del consiglio comunale n.12/2015 sono state approvate le nuove misure dell'imposta a decorrere dal 1 Aprile 2015.

Clicca per scaricare lo schema riassuntivo delle misure dell'imposta approvate

Il soggetto gestore della struttura ricettiva ha l'obbligo di provvedere alla riscossione del tributo da parte del proprio cliente, rilasciandone quietanza.

L' imposta si applica alle singole persone non residenti nel Comune di Firenze, per un massimo di 7 pernottamenti consecutivi.

Si evidenzia che, dal 1° di ottobre 2014, coloro che pernottano negli immobili locati ad uso turistico sono anch'essi assoggettati al pagamento dell'imposta, fino ad un massimo di 7 notti, secondo quanto previsto dalla delibera del C.C. n°50 del 28 luglio 2014. In tutte le altre fattispecie di locazioni l'imposta non è dovuta.

Sono previste inoltre le seguenti esenzioni:

  1. i minori fino al compimento del dodicesimo anno di età;
  2. i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, anche in regime di day hospital, per un massimo di 2 accompagnatori per paziente;
  3. i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital;
  4. gli studenti iscritti all'Università degli Studi di Firenze
Per la fruizione dell'esenzione di cui alle lettere b. e c., i soggetti interessati devono rilasciare al gestore della struttura ricettiva dichiarazione resa in base alle disposizioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 e successive modificazioni.

L'applicazione dell'esenzione di cui alla lettera d) è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva di attestazione di iscrizione all'Ateneo Fiorentino per l'anno accademico in corso.

E' altresì prevista la riduzione del 50% dell'imposta di soggiorno nei seguenti casi:

  1. gruppi scolastici delle medie inferiori e superiori in visita didattica;
  2. gli sportivi di età inferiore a 16 anni, componenti di gruppi sportivi partecipanti ad iniziative e tornei organizzati in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.
La riduzione di cui alle lettere a) e b) sarà applicata previa attestazione rispettivamente del dirigente scolastico e della federazione sportiva di appartenenza.
Si sottolinea che i gestori delle strutture ricettive devono necessariamente richiedere le suddette attestazioni.

Obblighi dei gestori

I gestori hanno l'obbligo di dichiarare mensilmente all'Ente, entro il giorno 15 del mese successivo, il numero di ospiti, il numero dei pernottamenti (a tariffa intera o a tariffa ridotta), il numero dei soggetti esenti, l'imposta dovuta e gli estremi del versamento della medesima, nonché eventuali ulteriori informazioni utili ai fini del computo della stessa. Sempre entro il giorno 15 del mese successivo, il gestore effettua il riversamento al Comune dell'imposta di soggiorno. L'invio della dichiarazione deve essere effettuato mediante procedura on line (dopo aver ritirato le credenziali e successiva registrazione a questo portale). Il riversamento dell'imposta al Comune di Firenze può essere effettuato mediante i seguenti sistemi di pagamento:

  • carte di credito
  • bonifico bancario su c/c postale IBAN IT 66 Z 07601 02800 000009505001 intestato a Comune di Firenze- Imposta di soggiorno;
  • bollettino di c/c postale (o bollettino telematico) n° 9505001 intestato a Comune di Firenze - Imposta di soggiorno
  • versamento diretto agli sportelli della Tesoreria Comunale e sue filiali.


Si ricorda di completare l'intera procedura di invio della dichiarazione, completa in ogni sua parte (con l'indicazione degli estremi del versamento, ad esempio, CRO, VCY, provvisorio di entrata/quietanza), fino al ricevimento della conferma di buon esito della procedura.

In ogni struttura, i gestori devono informare i propri ospiti riguardo all'esistenza dell'imposta di soggiorno, mediante esposizione di apposita cartellonistica che contenga indicazioni relative all'applicazione dell'imposta, all'entità applicabile nella struttura, nonché alle esenzioni e riduzioni previste. Tale obbligo sussiste qualunque sia il canale utilizzato dalla struttura per pubblicizzarsi, compresi tutti i siti web e portali/piatta-forme online.

La documentazione relativa ai pernottamenti, all'attestazione di pagamento dell'imposta da parte di coloro che soggiornano nelle strutture e le dichiarazioni rilasciate dal cliente per l'esenzione, l'attestazione del riversamento dell'imposta al Comune devono essere obbligatoriamente conservate per cinque anni

Clicca per scaricare lo schema di informativa multilingue

Per ottenere informazioni relative all'utilizzo del sistema via web della dichiarazione e/o versamento on-line è possibile contattare l' help desk al seguente indirizzo mail

Ulteriori informazioni sull'applicazione dell'imposta di soggiorno possono essere richieste tramite:

  • Call center del Comune di Firenze al n. 055055
  • Sportello informativo: Direzione Risorse Finanziarie, Servizio Entrate, in Via del Parione n. 7, piano terra, lunedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00
  • Recapiti telefonici: 055/2769471, 2769473, 2769476
  • fax: 055/289299.
  • Mail a: