Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Occupazione suolo pubblico
Occupazione suolo pubblico
(data ultima modifica: 02/03/11)
Ufficio: Ufficio Opere Pubbliche
Referente: Geom.Ubaldo Baroni
Indirizzo: Via Trento, 1
Telefono: 055/8477327
Fax: 055/8477399
Email: segreteriallpp@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
Informazioni

Il Nulla Osta riguarda le attività di alterazione del suolo di proprietà comunale ed i successivi relativi ripristini da eseguirsi su tutto il territorio comunale, sia da privati sia dai gestori di servizi pubblici.

Il Nulla osta si ottiene presentando domanda indirizzata al Responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune di Barberino di Mugello redatta su apposito modulo rilasciato dal comune e reso legale con l'apposizione di una marca da bollo dell'importo vigente al momento della presentazione.
 
Documenti da presentare
Al modulo devono essere allegati in duplice copia: 
- planimetria in scala adeguata con l'indicazione della viabilità, degli edifici, delle aree oggetto della richiesta di occupazione, delle superfici di spazi pubblici da occupare distinti tra "occupazioni permanenti" ed "occupazioni temporanee" e dei particolari di esecuzione; 
- relazione tecnica di dettaglio; 
- eventuali autorizzazioni di altri enti comunque necessarie e previste dalle disposizioni di legge in vigore al momento della richiesta (es. nulla osta di publiacqua ecc.) ; 
- cauzione a garanzia della regolare esecuzione del ripristino del corpo stradale e relative sovrastrutture quantificata secondo quanto disposto dal disciplinare dell'amministrazione comunale.

Note importanti

L'inizio e la fine dei lavori dovranno essere comunicati all'amministrazione comunale attraverso la trasmissione dei relativi stampati allegati al nulla osta rilasciato.
Contemporaneamente all'inizio dei lavori dovrà essere comunicato il nominativo e l'indirizzo della ditta esecutrice degli stessi.
Nel caso si renda necessario occupare temporaneamente il suolo pubblico e/o adottare un'ordinanza sindacale per la regolamentazione della circolazione veicolare, il richiedente non potrà iniziare i lavori senza aver ottenuto l'autorizzazione all'occupazione temporanea di suolo pubblico e/o l'emissione di ordinanza sindacale come prescritto dal codice della strada.
Per quanto riguarda le modalità di esecuzione degli scavi, dei ripristini stradali e della conduzione dei lavori si rimanda a quanto previsto nel "Disciplinare per l'alterazione di suolo pubblico e per i relativi ripristini" approvato con determinazione n.1547 del 14/10/2002.

Cauzione e garanzia

E' obbligatorio per il richiedente, sia esso un privato che un gestore di pubblici servizi, costituire prima del rilascio dell'autorizzazione, cauzione a garanzia della regolare esecuzione del ripristino del corpo stradale e relative sovrastrutture.

Importo delle cauzioni: 
- interventi effettuati da gestori di servizi pubblici in modo continuativo durante l'anno per interramento di cavi e tubature, allacci, piccole espansioni di rete ed interventi di urgenza
importo garantito non inferiore ad €. 26.000/00 
- interventi effettuati da gestori di servizi pubblici riguardanti interventi a rete di particolare rilevanza
importo stabilito in €. 51/64 a ml di intervento 
- interventi eseguiti da privati
importo stabilito in €. 51/64 a ml di intervento con un minimo di €.516/46 per ogni alterazione

Tali cauzioni potranno essere versate presso la Tesoreria comunale o presentate mediante polizze bancarie o assicurative