Accessibilità
A+ A-   Larghezza pagina minima Larghezza pagina minima Larghezza pagina massima  
Pubblici Esercizi
(data ultima modifica: 27/01/09)
Ufficio: Ufficio sviluppo economico e turismo
Referente: Dott.ssa Amalia Sabatini
Responsabile: Dott.ssa Gaia Fontani
Indirizzo: V.le della Repubblica 24
Telefono: 055 8477230/271
Fax: 055 8477299
Email: commercio@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: Lunedì-Mercoledì-Venerdì: 9.00 - 12.30; Martedì-Giovedì: 15.00 - 18.00
Requisiti

MORALI: Il richiedente deve essere in possesso dei requisiti di onorabilità di cui all'art. 13 della L.R. 28/2005. In caso di società, associazioni o organismi collettivi l'eventuale altra persona - diversa dal rappresentante legale - preposta all'attività commerciale e tutti i soggetti individuati dall'art. 2, comma 3 del D.P.R. 3 giugno 1998, n. 252 devono essere in possesso di tali requisiti.

PROFESSIONALI: Il richiedente, o il preposto all'attività,  devono possedere i requisiti professionali di cui all'art. 14 della L.R. 28/2005.

QUALITATIVI: Possedere i requisiti stabiliti dal Comune in sede di programmazione e riportati nell'avviso pubblico approvato con det. 1023 del 21/06/2007.

AMBIENTALI: I locali utilizzati per  l'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande dovranno essere conformi alle norme vigenti in materia igienico-sanitaria, di urbanistica, di edilizia, di sicurezza e destinazione d'uso dei locali.

Modalità di richiesta

I soggetti interessati all'apertura di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande possono presentare domanda al Comune, utilizzando la modulistica scaricabile a fondo pagina.

Iter procedura

A seguito della presentazione della domanda per l'apertura dell'esercizio di somministrazione, viene aggiudicata la possibilità di aprire l'attività a coloro che risultano essere in possesso dei requisiti richiesti dall'avviso pubblico e con un punteggio minimo di accesso di 30 punti.

La conclusione del procedimento verrà comunicata al soggetto che ha presentato istanza ai sensi della L. 7 agosto 1990, n. 241, nei termini indicati all'art. 2 comma 3 della medesima.

I soggetti aggiudicatari, prima di dare inizio all'attività di somministrazione e comunque non oltre centottanta giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione, presentano la DIA al Comune, ai sensi degli art. 58-59 L.R. 9/1995, e possono avviare l'attività dalla data di ricevimento della stessa, fatto salvo il rispetto delle vigenti norme in materia igienico-sanitaria, di edilizia, di urbanistica, di sicurezza (ivi compresa la sorvegliabilità), e di destinazione d'uso dei locali.

Ai fini della normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari per attività di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande (Reg. regionale n. 40/r del 1/8/2006, art. 12) si ricorda che, prima dell'inizio della suddetta attività, dovrà essere presentata apposita DIA al Comune.

Costi
Marca da bollo da € 14,62.
Tempi
L'istrutturia della pratica da parte del Comune avviene entro il termine di 30 giorni, salvo la richiesta di documentazione integrativa.
Normativa di riferimento

L.R. 28 del 7/02/2005 - L.R. 34 del 5/06/2007 
Deliberazione di C.C. 25 del 12/04/2007   
Determinazione del R.S. 1023 del 21/06/2007

Moduli
Nome modello di domanda
Oggetto modello di domanda