Chiudi l'avviso
Feedback!
Aiutaci a migliorare!
La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sulla scritta "Feedback" sopra questo messaggio. Grazie!
TARES
Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi
(data ultima modifica: 06/06/14)
Ufficio: Quadrifoglio Spa - Sportello Tares
Referente: Quadrifoglio S.p.A.
Responsabile: Dr. Dario Navarrini (Funzionario Responsabile) Dirigente Area 1 Comune di Bagno a Ripoli
Indirizzo: Piazza della Vittoria, 1 - 50012 Bagno a Ripoli
Orario di apertura: martedì dalle ore 14.30 alle ore 18.00
Requisiti
Novità TARES

La Tares (che dal 2013 sostituisce la TARSU) è un tributo comunale, su cui non si applica l'IVA.

Per le modalità di pagamento vedi link: http://www. tares-areafiorentina.it

Il nuovo tributo deve coprire, per legge, integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti sostenuti dal Comune.

Per il pagamento, il Consiglio Comunale ha stabilito per l'anno 2013 n. 3 rate (di cui n. 2 in acconto e una a saldo).

Le rate in acconto, con scadenza 30/07 e 30/09, con facoltà per il contribuente di versare le suddette rate in un'unica soluzione entro il termine di scadenza della 1^ rata, sono state calcolate nella misura del 70% della TARSU dovuta nell'anno 2012, applicando le tariffe rideterminate con Deliberazione della G.M. n. 21 del 02.04.2013.

Importante: sull'importo della rata di acconto è stato effettuato il rimborso TARSU 2012.

Il pagamento della prima rata di acconto poteva avvenire senza sanzioni e/o interessi anche qualora fosse avvenuto dopo il 30/07/2013.

Entro novembre 2013 è previsto l'invio della comunicazione di pagamento dell'importo a saldo 2013 che sarà calcolato utilizzando le tariffe TARES 2013 e da cui sarannodetratti gli acconti già emessi.

La scadenza dell'ultima rata a saldo è stata stabilita, contestualmente all'approvazione da parte del Consiglio Comunale delle aliquote TARES, con Deliberazione C.C. n. 72 del 11/07/2013, alla data del 30/12.

Informazioni
Per ogni informazione e per la presentazione di denunce di variazione è possibile contattare Quadrifoglio S.p.A. attraverso i seguenti canali:

Sportello TARES  in Comune di Bagno a Ripoli aperto dal 2 luglio 2013 il martedi dalle ore 14,30 alle ore 18,00.
Dal 1° novembre 2013 al 31 gennaio 2014 lo sportello sarà aperto al pubblico anche il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

Sportello TARES in Firenze: Via Bibbiena 35 aperto dal lunedì al venerdì con orario 8.30-14.00 e 14.30-17.30

Numero verde: 800.48.58.22 attivo dal lunedì al venerdì con orario 9-16; per le chiamate da cellulari o fuori distretto telefonico componendo il numero (a pagamento) 199.129.128

Sito web:  www.tares-areafiorentina.it

Avvertenze

Rimborso TARSU 2012

L'art.61, comma 1, del D.Lgs. 507/92 prevede che annualmente il gettito complessivo della TARSU non può superare il costo di esercizio del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani e che per la copertura dei costi si fa riferimento ai dati del conto consuntivo.

In sede di redazione del Conto Consuntivo 2012 è stato verificato che il gettito complessivo della tassa, relativa a tale annualità, ha superato il corrispondente costo di esercizio del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani nella misura del 9,64%, così come indicato nella Deliberazione della G.M. n. 21 del 02.04.2013.

In adempimento a quanto previsto dall'art. 79, comma 5, del D.Lgs. 507/1993 e della Circolare del Ministero delle Finanze 22 giugno 1994, n. 95 l'Amministrazione Comunale ha provveduto ad effettuare il rimborso mediante conguaglio sulla prima rata di acconto TARES 2013 (vedi Deliberazione del C.C. n. 47 del 29.05.2013).

Normativa di riferimento
Con l'articolo 14 del D.L. n.201 del 6/12/2011 convertito nella Legge n. 214 del 22/12/2011,  è istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2013, un  nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES).

Il  Decreto Legge n. 35/2013 art. 10 comma 2 prevede,  per il solo anno 2013, e  "in deroga" a quanto diversamente disposto dal succitato articolo 14 del Decreto Legge  201/2011, che  la scadenza e il numero delle rate di versamento del tributo siano  stabilite dal comune con propria deliberazione.

Il Consiglio Comunale, con la delibera n° 47 del 29.05.2013 , pubblicata sulla rete civica il giorno 14.06.2013, ha stabilito che il pagamento dell'acconto sia effettuato in 2 rate aventi scadenze 30/07 e 30/09, con facoltà per il contribuente di versare le due rate in acconto  in un'unica soluzione entro il termine di scadenza della  prima rata.
Con la stessa delibera il Consiglio Comunale ha deciso, in base alla facoltà concessa dal Decreto Legge n. 35/2013, di avvalersi, per l'anno 2013,  di Quadrifoglio S.p.A per la gestione della TARES, quale  attuale soggetto gestore del servizio rifiuti nel territorio urbano.

La scadenza dell'ultima rata a saldo è stata stabilita in data 30/12 contestualmente all'approvazione da parte del Consiglio Comunale delle aliquote TARES con Deliberazione C.C. n. 72 del 11/07/2013.


Si è verificata un'eccezione: StatementCallback; bad SQL grammar [select ac.* FROM GD_ATTI c left join GD_ASSOCIA_CATEGORIE ac on c.id_atto=ac.id_cat1 WHERE ac.CAT1 = 'Atti' AND ac.CAT2='Triplette' AND ac.ID_CAT2=25883 ORDER BY c.numero_atto]; nested exception is java.sql.SQLException: ORA-00942: table or view does not exist